Nuove dimensioni per la mente

QUANTUM - il più innovativo e creativo approccio pratico all'uomo ed alla mente.

Concetti Introduttivi

Il Modello innovativo della Quantum Psychology

La Mente Triadica ed i  NeuroAttivatori

Oltre la Psicologia: Applicazioni Sociali

Utilizzi Pratici

Quantum Counseling

Utilizzi pratici in Terapia della Quantum Psi:
Peso - Relazioni - Concentrazione - Rilassamento

Quantum Extreme per l'apprendimento e la formazione di insegnanti e Trainer

Quantum Psi per il Marketing

Quantum Psi e Motivazione

Evoluzione nella Comunicazione. Quantum Psi, Comunicazione e Persuasione

Atteggiamento mentale: Commenti a "La scienza di divenire ricchi" di Wallace Wattles

Quantum Psi  nella Pubblicità e nell'Ingegneria Memetica

Quantum Psi, Creatività e Genialità

Quantum Psi Linguistico

Introduzione: Flash Linguistics, Chaos Linguistics e Linguistica Creazionale

Modelli di Cambiamento di Base e Flash Linguistics

Modelli Evoluti

Quantum Psi Realtà, Spazio ed Energia

Quantum Psi e Realtà

Spazio e Massa

Tempo

La Psi-Energetica

Idee e Modelli

Il più alto stato di coscienza possibile: Stato Oggettivo ed Illuminazione

La "Presenza" e gli effetti della Concentrazione Psi

Il contatto umano: breve Tutorial su come migliorare  con Quantum Psi

Applicazioni Parasensoriali

Ricerche: Oriente ed Occidente

Quaderni di Ricerche 1: Visione Occidentale:  Confronto tra Modello Triadico e PNL

Quaderni di Ricerche  2: Quantum Psi e Milton Erickson

Quaderni di Ricerche  3: Quantum Psi e visione orientale. Commenti al "libro del Nulla"

Quaderni di Ricerche 4: Quantum Psi e Yoga. Commenti agli aforismi Yoga di Patanjali

Varie

Biografie

Bibliografia

Formarsi in Quantum Psi e quantum Psychology

Domande & Risposte

 

 

 

Quantum Psychology ®  e Terapia Triadica

"Quantum Psychology" è libero per la discussione scientifica, ed è registrato per i servizi educativi e di formazione afferenti. Il fine è di mantenere un'alta qualità tutelando l'utente)

Lo Stato Oggettivo e la Presenza

Un ricercatore da noi intervistato all'inizio nelle nostre ricerche disse "è la cosa più importante", "l'unica cosa che c'è" ed ora condividiamo appieno queste parole.
Nel mondo, tutte le tradizioni, e culture parlano ad un certo punto di questo stato in cui una persona arriva ad uno stadio di "realizzazione".

Quasi tutti hanno letto qualcosa al riguardo, normalmente senza troppo porci l'attenzione.
Gli autori di questo sito sono partiti da un'impostazione prettamente occidentale, e, dopo varie ricerche sono stati posti con stupore di fronte all'evidenza dell'esistenza di questo stato, dopo l'incontro con un ricercatore che, dopo aver ricercato in tutte le tradizioni occidentali ed orientali, aveva individuato una strada chiara e pragmatica per raggiungere l'obiettivo ed aveva studiato una metodologia apposita, divisa in tre passaggi.

La via da lui scelta era chiamata "via secca" per indicare l'assenza di fronzoli sul percorso.
Attraverso i tre passaggi portava una persona ad arrivare al "centro".
Alcuni legano tale stato alla parola "trascendenza", ma bisogna capire che è uno stato naturale, poichè esiste nella natura.
Pochissime persone lo conoscono veramente, e sono immediatamente distinguibili da come ne parlano.

Si tratta di un concetto fondamentale di Quantum Psychology.
Rappresenta anche la prima direzione di sviluppo di tale disciplina.
Corrisponde al concetto orientale di "illuminazione". Perchè illuminazione?
tutti sperimentiamo nella vita degli stati di microilluminazione, ed esistono anche delle tecniche specifiche, come le tecniche di creatività, volte ad allargare la mente.
La nostra percezione del mondo è continuamente "concettualizzata", vale a dire mediata dai concetti.
Le tracce mnemoniche della nostra mente ci portano ad interpretare la realtà sulla base delle informazioni già apprese.
Non vediamo la realtà, ma la traccia di questa nella nostra mente.
Le informazioni apprese inoltre sono raggruppate a rete e prendono significato l'una dall'altra.
Noi percepiamo la realtà solo sulla base delle informazioni che lasciamo filtrare attraverso i tre cervello.
parliamo appositamente di "attraverso i tre cervelli" in quanto tale stato è prima del ragionamento e prima anche delle emozioni.
Le parole sono insufficienti per descriverlo: si può dire che è possibile accedere alla realtà di base attraverso un lavoro specifico di deconcettualizzazione.

Perchè questo stato è così importante?

Il punto a cui si arriva è il punto di tutte le potenzialità e possibilità ed anche quello che da la direzione della persona che inconsciamente desidera raggiungerlo.
Tutte le tecniche che sviluppano l'uomo vanno in realtà inconsciamente in tale direzione.
E' lo stato più naturale dell'uomo.

Un tentativo di Spiegazione Scientifica dello Stato Oggettivo

Abbiamo anche proposto una spiegazione sociologica per questo fatto, seguendo le orme di Tart, autore di un'opera sull'argomento.
L'uomo è predisposto a vivere nella società, ed automaticamente ad acquisire un ruolo.
Noi potremmo essere tutto, e tuttavia nel nostro cammino di sviluppo prendiamo una direzione.
C'è un antico assioma delle neuroscienze che dice che ognuno di noi prende la decisione che gli sembra più conveniente in un dato momento.
Quindi seguiamo un percorso definito.
Pur essendo totipotente, l'uomo si riduce ad una pallida espressione di sè stesso.
La società opera ad un livello superiore all'individuo, e ne determina quello che lui pensa fondamentale: il suo io.
In effetti anche parlare di "io" è difficile, in quanto normalmente convivono molteplici "io" in una stessa persona.
Un giorno vediamo una persona comportarsi in una maniera, ed il giorno dopo in un altro.
Quale è l'elemento alla base delle nascita di questi io, e che ce ne fa scegliere uno invece di un altro?
E' come se noi fossimo parte di un gioco più vasto che non percepiamo.
Il nostro io è un falso io prodotto dalla situazione e non tiene conto delle potenzialità dell'essere.
Più si è in presenza più si sviluppa coscienza, e si sostituisce la propria mente alla "mente globale" della società.
Non è necessario accedere al livello di base (stato oggettivo) per incominciare a rendersi conto dei fenomeni che accadono.
E' già sufficiente raggiungere degli stati vicini chiamati tecnicamente "perioggettivi" come è successo agli autori.
Quello che ne consegue è una trasformazione totale della personalità.
La personalità si basa infatti su reticoli di paure e costrizioni che vengono capiti e superati andando alla base.
Dopo, la vita non è mai più la stessa! (Anche se doveste continuare a fare le stesse cose). Vi trovate più in pace col mondo, tranquilli, ed avete un più veloce tempo di assorbimento emozionale.

Lo stato oggettivo assoluto non è uno stato stabile poichè non è lo stato abituale della mente umana.
Fisicamente il primo giorno può essere raggiunto per un'ora, il secondo per mezz'ora, ma comunque non ha importanza, in quanto è stato centrale il cui solo raggiungimento illumina l'intera esistenza.
Viene chiamato stato di coscienza superiore poichè da questo stato è possibile comprendere gli stati di coscienza inferiori.
 

Come si riconosce una persona che ha raggiunto lo stato oggettivo o stati peri-oggettivi?

Normalmente è più presente. Soprattutto nella vita mostra elementi di estrema presenza. Applica parecchie strategie ed è creativa.

Cosa è la Presenza?

Significa essere presenti alla realtà. Rappresenta la strada per avvicinarsi a tale stato. La presenza non è comunque obbligatoriamente legata ad uno stato oggettivo. Tramite la presenza gli autori hanno osservato che si massimizza l'impatto sulla realtà con fenomeni a volte strani. Esiste infatti un principio di Quantum Psychology che afferma che l'osservatore influenza l'osservato e questo è ovviamente tanto più vero  quanto più siamo presenti (e quindi osserviamo relamente).
Gli autori del sito hanno personalmente osservato come una persona in stato di presenza sia più in grado di rispondere agli stimoli esterni, e tale presenza sia individuabile attraverso la comunicazione non verbale

Un semplice Esercizio

Si tratta di un esercizio diffuso attraverso il mondo in molte tradizioni.
Ogni giorno cercate di essere presenti per almeno un minuto tre volte al giorno. Durante questo minuto fate attenzione ai rumori esterni, ma senza concettualizzarli, alle immagini che battono sulla retina, alle sensazioni interne ed esterne.
La pratica di questo esercizio sveglia qualcosa nell'individuo.
Meglio è ancora se l'esercizio viene fatto in gruppo.
Poichè molti ostacoli alla presenza sono normalmente sociali, il gruppo ben condotto aiuta a toglierli.

Corso Gratuito online 

Al fine di facilitare l'apprendimento di queste materie abbiamo anche realizzato un corso gratuito online, molto più approfondito di questo sito.
Potete ricevere le varie lezioni scrivendo a quantum@getresponse.com : riceverete immediatamente l'introduzione e successivamente una lezione al giorno.

Questo sito  ha come finalità la ricerca e la diffusione di tecniche altamente innovative per la mente.
Abbiamo piacere di contattare chi è appassionato a queste materie, ed aiutarlo a progredire, nello spirito di Quantum Psychology: "tutte le cose sono correlate" .
Pensiamo infatti che far crescere la materia e le persone interessate aiuti anche noi ed il mondo a crescere.

Questo sito  ha come finalità la ricerca e la diffusione di tecniche altamente innovative per la mente.
Abbiamo piacere di contattare chi è appassionato a queste materie, ed aiutarlo a progredire, nello spirito di Quantum Psychology: "tutte le cose sono correlate" .
Pensiamo infatti che far crescere la materia e le persone interessate aiuti anche noi ed il mondo a crescere.

Quantum Psi è anche una disciplina pratica.
Il fine delle tecniche di Quantum Psi è aiutare la mente ad essere coerente ed a questo punto a manifestare il suo potenziale.
Se siete interessati a corsi, seminari, tecnologie mentali di tipo quantico, contattateci e chiedete maggiori informazioni cliccando qui.

Siamo coscienti dell'estrema potenza di certe applicazioni, come quelle per la persuasione, il marketing e la terapia e vi invitiamo quindi ad utilizzare i principi contenuti in queste pagine solo se seguiti da una persona più esperta di voi, per ragioni sia etiche e sia di evitare conseguenze indesiderate.
Anche gli indiani ritenevano le Siddhi (doti supernaturali) come da trattare con moderazione, e molte discipline nel mondo tengono segreto proprio per questo il nucleo del loro insegnamento.
Alcune tecniche di Quantum Psi ricadono appunto in tale categoria, e, anche se ci permettiamo di pubblicare le più semplici, invitiamo sempre alla massima cautela nel loro utilizzo pratico.

Per contattarci: quantumpsi@neurolinguistic.com oppure chiamateci al 348-2213449

Per informazioni dirette: 348-2213449